Blog: http://floppy.ilcannocchiale.it

Svelato il mistero dei 15 sulla cassa del morto

Che ci facevano "quindici uomini sulla cassa del morto e una bottiglia di rum"? Milioni di lettori dell' Isola del tesoro di Louis Stevenson si sono posti la domanda sul significato della canzoncina dei pirati capeggiati dal cuoco dalla gamba di legno, Long John Silver. Ma ora uno studioso ed esploratore britannico, Quentin Van Marle, ha chiarito il mistero e ne ha fornito la spiegazione alla Royal Geographical Society di Londra che l' ha pubblicata sul suo periodico Geographical: Stevenson ha riprodotto fedelmente le parole di una canzone originale, realmente cantata tra i pirati nel 1700, nella quale si fa riferimento ad una vicenda accaduta a "Cassa di uomo morto" che e' un pezzetto di terra minuscolo e disabitato tra le Isole Vergini (Caraibi). Secondo una leggenda Edward Teach . uno dei pirati piu' famosi e temuti . puni' un suo equipaggio che si era ammutinato abbandonandolo per 4 settimane sull' impervia isoletta. Ad ognuno dei 30 uomini diede null' altro che una bottiglia di rum e spero' che morissero di fame o si uccidessero a vicenda. Invece, quando torno' dopo un mese trovo' che 15 di essi erano sopravvissuti. Cosi' nacque la canzoncina.

 

 

Pubblicato il 17/2/2012 alle 18.43 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web