Blog: http://floppy.ilcannocchiale.it

Usare la seppia come esca

La seppia si rivela un'esca micidiale per quanto riguarda la cattura di gronghi, murene e sparidi.

Si utilizza soprattutto nei mesi invernali e la sua carratteristica principale oltre l'odore che in acqua funge da richiamo per i pesci è il richiamo visivo perchè una volta a contatto con l'ossigeno dell'acqua, si ossida producendo una luce verdastra.

Per quanto riguarda l'innesco, si taglia prima la seppia a striscioline dopo averlo spellato e si puntano più volte sull'amo. Altrimenti un'altra tipologia di innesco sarebbe di prendere seppioline di pochi centimetri e innescarle intere che si rivela molto micidiale per spigole, saraghi e orate nei mesi freddi.

 

Ora vi presento un video che mostra come innescare la seppia nel surfcasting, realizzato dal mitico Raul Mario lungo le spiagge spagnole.

http://www.youtube.com/watch?v=PAPSm4d0U9w

Pubblicato il 16/10/2010 alle 14.33 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web