.
Annunci online

floppy
Tu che oggi parli male di me ... Ieri sparlavi degli altri .... Minkia, si veru infami
SPORT
6 febbraio 2012
Beach Legering alle mormore a Villa Rosa e Martinsicuro (Abruzzo)

Per quanto riguarda la pesca delle mormore dalla spiaggia, va bene l’intera spiaggia di Villa Rosa e Martinsicuro, quindi diciamo dalla foce del torrente Vibrata fino alla rotonda dello chalet Riccardo e anche pescando dai due moletti di Villa Rosa e Martinsicuro si possono effettuare belle catture.

Ricordo che qui d’estate con l’arrivo dei bagnanti è consentito pescare dalla spiaggia solo dalle ore 20 di sera fino alle ore 8 del mattino.

Nel tratto che va dalla foce del Vibrata (a sud di Villa Rosa al confine con Alba Adriatica) fino al moletto di Villa Rosa non sono presenti scogli flangiflutti quindi è più agevole lanciare lontano. Invece dal moletto di Villa Rosa fino al molo di Martinsicuro sono presenti a una distanza di 90/100 metri circa scogli flangiflutti.  Il fondale è interamente sabbioso senza asperità che degrada dolcemente fino ad arrivare a 70 metri una profondità di circa 1,5 mt. / 2 mt. Trattasi quindi di una spiaggia a bassa energia con arenile anche sabbioso. Le postazioni di pesca sono molto agevoli, si parcheggia la macchina sul lungomare e in due minuti sei in spiaggia.

Quindi il tratto di pesca dove le mormore sono presenti uniformemente è di circa 8/10 Km.

Qui le mormore si possono pescare a fine Aprile/inizio Maggio fino a tutto Settembre specialmente a mare calmo e nelle ore notturne.

Le mormore si possono pescare a qualsiasi distanza (dai 30 metri ai 100 metri). Nelle zone dove ci sono gli scogli flangiflutti io faccio così : una canna tiro tra le due file di flangiflutti e l’altra la tiro davanti gli scogli flangiflutti.

Per pescare la mormora vanno bene un paio di canne da beach legering con casting 20 – 100 grammi e mulinelli di taglia 5000.

In bobina andremo a mettere uno 0,18 max 0,20 – schock leader di 10 metri dello 0,35 collegato alla lenza madre con nodo Albright special. Direttamente sullo shock leader andremo ad inserire un piombo scorrevole dai 75 grammi agli 85 grammi e non di più. Dopo il piombo sempre sullo shock leader mettiamo un salvanodo – poi una girella e poi il terminale di circa 1,20 mt. / 2 mt. di 0,18 max 0,20 fluorocarbon e poi un amo di tipo beack del 10 max 12 (io uso i 1215A Katana) collegato con un nodo palomar al terminale. Io uso il fluorocarbon anche di notte non tanto per l’invisibilità ma perché è molto più antiabrasivo del nylon normale. Come esche coreano e arenicola non flotterati.

Ricordo che le abboccate delle mormore avverrano in gran quantità dalle 20 di sera fino all’una di notte per poi riprendere verso le 6 del mattino fino alle 10 del mattino.

Qui da noi le mormore che si catturano hanno una dimensione media che va dai 300 ai 500 grammi ma ogni tanto si catturano anche esemplari più grossi sul chilo di peso.

 

L'AUTORE DI TALE ARTICOLO SONO IO

SPORT
22 maggio 2011
Le 3 mormore che ho pescato stanotte dalla spiaggia

Ecco nella foto le 3 mormore che ho pescato stanotte dalla spiaggia di Martinsicuro (TE) Abruzzo

21/05/2011

Ho pescato dalle 20,30 alle 24,00

Come esca ho usato solo il coreano .... se usavo l'arenicola ne avrei prese una decina

SPORT
2 maggio 2011
E' Maggio, l'acqua del mare si sta scaldando e inizia il periodo della MORMORA !!!!!

La mormora si insidia con la classica pesca a fondo; l'azione di pesca può essere statica (con canna posizionata a terra in attesa delle abboccate) o dinamica (con continui richiami del piombo sul fondo effettuati con la canna e non con il mulinello). La sua cattura è possibile tutto l'anno, ma i periodi migliori vanno da maggio a ottobre. Le ore più redditizie sono quelle del primo mattino e quelle immediatamente precedenti e successive al tramonto.

 

Nella foto sopra un classico esempio di montatura da mormora anche se io la pesco con fili ancora più sottili e ami ancora più piccoli.

L'Adriatico offre buone possibilità di catturare mormore anche di giorno. Se di giorno ricordatevi di usare finali in fluorocarbon (invisibile in acqua all'occhio del pesce).

SPORT
20 marzo 2011
Le grosse mormore del Sud Africa

Questa è una foto che sta spopolando sul web da un po' di tempo. Si tratta di una grossa mormora pescata nelle acque del Sud Africa. Peserà più di 4 Kg. !!!!!!!

Da noi le mormore sono considerate record quelle da un chilo, figuriamoci quelle africane.

La foto non è un fotomontaggio e se non ci credete fate qualche ricerca su internet e vedrete da voi stessi che dimensioni raggiungono in Sud Africa.

SPORT
3 febbraio 2011
Pesca della mormora

Nella foto sono io con una bella mormora di 450 grammi pescata con il coreano.

 

La mormora è un pesce grufolatore molto ricercato nella pesca dalla spiaggia perchè è presente in modo massiccio e uniforme in tutti i mari presenti attorno la penisola italiana.

La taglia media si aggira attorno ai 200/300 grammi anche se non sono rare catture dai 600 grammi a un chilo di peso.

La regola vuole che la si cattura maggiormente nei mesi più caldi quando si avvicina alla costa e in particolar modo di notte, ma in genere si può catturare anche tutto l'anno e anche di giorno.

la montatura tipica della pesca alla mormora rimane quella con piombo scorrevole e terminale unico molto lungo che varia dallo 0,18 allo 0,22 (fluorocarbon se peschiamo di giorno) con amo del 10 o del 12 a seconda di che esca vogliamo usare.
L'esca principe è l'arenicola innescata per intera con l'apposito ago da innesco oppure da buoni risultati anche il coreano.

Un'altro tipo di montatura è quella chiamata "alla genovese" e cioè a due braccioli (uno sopra il piombo scorrevole e uno sotto il piombo scorrevole.

La mormora ogni tanto ha un vizietto, quello che una volta che ha messo in bocca l'esca non scappa ma rimane ferma per un po' sul fondo ecco perchè molti fanno la cosidetta "trainetta" con la canna cioè una volta lanciato si recupera molto lentamente a canna bassa e a piccoli strappetti, questo fa si non solo di vedere meglio le mangiate ma anche per attirare meglio l'attenzione del pesce perchè recuperando piano il piombo e l'esca smuovono la sabbia sul fondo che attira la mormora.

E' da ricordare che la mormora va in branchi quindi è possibile effettuare anche due catture contemporaneamente su una sola canna, la cosidetta "coppiola".

Per questa pesca servono canne molto leggere da beach legering con un range che non superi i 100/110 grammi e mulinelli taglia 5000.

La mormora la si trova maggiormente dove il fondale è sabbioso essendo un grufolatore.


E adesso non mi rimane che augurarvi in bocca al lupo per le vostre pescate !!!

SPORT
2 luglio 2010
Mormora al cartoccio

Preparazione

Preparare la mormora per la cottura.
Lavarla e asciugarla con 1 canovaccio.
Ammorbidire i funghi in acqua tiepida per circa 1 ora, poi scolarli, lavarli e sminuzzarli.
Mettere il pesce sopra 1 foglio di carta d'alluminio, irrorarlo con il succo di limone e l'olio e insaporirlo con poco sale e pepe.
Distribuire sulla superficie del pesce anche i funghi e il rosmarino e chiudere bene i bordi della stagnola.
Sistemare il cartoccio in 1 pirofila e passare in forno già caldo a 220 gradi per 35 minuti circa.

Ingredienti e dosi per 4 persone
1 mormora da 1000 g
1 limone
Olio d'oliva
20 g di funghi secchi
Rosmarino
1 spicchio di aglio
Poco di sale
Poco di pepe

CALCOLO DELLE CALORIE
Aglio (5)
Funghi secchi (29)
Limone (17)
Mormora da 1000 g (710)
Olio d'oliva (700)
Pepe (1)
Rosmarino (10)
Sale (1)
Totale calorie per persona 368


Anche stamattina bella pescata a fondo dal molo:
4 mormore - un sugarello - 1 occhiata - 1 bobba

il tutto in due ore e mezza di pesca

SPORT
29 giugno 2010
La mia pescata di stamattina dal molo







In 2 ore di pesca a fondo dal molo, stamattina ho preso:

una mormora di 400 grammi (29 centimetri)

una mormora di 250 grammi

un sugarello di 200 grammi
SPORT
21 marzo 2010
Parliamo di esche: il cannolicchio
 





Il cannolicchio è fenomenale per insidiare pesci grufolatori come la mormora, l’orata, il sarago, l’ombrina, la spigola, il pagello, l’occhiata, il rombo e specie assolutamente non grufolatrici come la boga, il sugarello, ed in forma minore anche la leccia stella e l’aguglia.

Innesco classico: si sguscia, si passa prima sull'apposito ago, si avvolge con del filo elastico e si fa passare sull'amo e sul filo.

Oppure si può innescare intero con il guscio, senza guscio o a pezzi.

Come lunghezza raramente supera i 10-12 cm.

SPORT
14 marzo 2010
Due itinerari di pesca molto fruttuosi lungo la costa del teramano (Abruzzo)
1) Foce fiume Tordino e dintorni (zona Cologna spiaggia)

Dove si trova
Dalla strada statale 16, provenendo da nord basta girare a sinistra al primo semaforo dopo il ponte sul Tordino; venendo da sud invece la stessa strada però e’ l’ultima verso sinistra prima dello stesso ponte.

Permessi e Licenze
Praticamente nessuno.

Descrizione
E’ una piccola e poco profonda foce con scogliere sia sulla riva che a circa 150-200 metri dalla spiaggia ( a seconda del punto) e file di massi verso l’acqua come moletti.
Il fondo è sabbioso con zone di massi sommersi.

Specie Ittiche
Qui si trovano le specie tipiche delle foci: spigole, mormore, qualche orata, ma anche occhiate, saraghi, gronghi e lecce nel periodo di passaggio.
Vi segnalo questo spot, anche se magari non è invitante come altri itinerari,
perché e’ facilmente raggiungibile dalla costa ed in estate e’ molto frequentato dagli appassionati di surfcasting; per gli amanti dello spinning invece la presenza di spigole e lecce e’ un motivo per uscire dalle acque dolci e tentare la cattura di qualche bell’esemplare nei periodi migliori.

Tecniche di pesca
Per lo spinning la presenza di spigole è certa nei mesi invernali da metà novembre a tutto gennaio e febbraio, soprattutto con grossi esemplari, d’estate girano piccole spigole stagionali ma è difficile.
Consiglio di usare come esche soprattutto esche in gomma, come grossi twister bianchi, anguille siliconiche e raglou di colori chiari e visibili; bene anche i minnow da provare ad ogni profondità, tra le colorazioni testarossa o rosa.
La spigola è lunatica, può benissimo essere presente ed ignorare la vostra esca, provate sia in mattinata che nel pomeriggio e tanto con mare calmo che con mare increspato, ma non se l’acqua e’ troppo torbida.
A settembre si avvicinano lecce e altri predatori, si pesca dall’alba con esche argentate e poco voluminose come rotanti o minnow da superficie, ma è importante raggiungere lunghe distanze, anche con l’aiuto di bombarde.
Il surf estivo a mormore e spigolette da’ buoni frutti da maggio ad agosto, dalla foce a qualche centinaio di metri a sud.
Vanno bene canne leggere, piombi sui 90 gr e come esche arenicola, americano, saltarello, cannolicchio o cozza se tentiamo le orate.

Si può pescare sia davanti agli scogli che tra i canaloni fra due file.
Con il mare mosso è semplice e divertente la pesca ai gronghi con piombi pesanti, amo molto grande e alice o sarda intera, i pesci si aggirano sul chilo scarso.
In inverno si può tentare la spigola di taglia dopo le mareggiate, attrezzatura più pesante ed esca da americano a bibi.

I Nostri Consigli
Per lo spinning può essere soprattutto in inverno una buona alternativa, ma il cappotto e’ facile; occhio però alle condizioni del mare: dopo le pioggie il fiume porta molto fango, evitate di venire.
Per il surf, qui in estate vengono sia pescatori locali che turisti.
L’ambiente è un po’ sporco a causa di rifiuti, evitate di stare a piedi nudi.

 

2) Foce fiume Vomano

Dove si trova
La foce del fiume Vomano si trova Fra Silvi e Scerne di Pineto.
E’ molto facile da raggiungere, basta arrivare nel comune di Scerne e raggiungere il lungomare, poi dirigiamoci verso nord, dopodiché siamo praticamente arrivati. Ci sono diversi parcheggi proprio sulla spiaggia, dove lasciare l’auto e proseguire a piedi per raggiungere il luogo di pesca più o meno vicini alla foce.

Permessi e Licenze
Praticamente nessuno

Descrizione
La foce del Vomano, nel punto dove il fiume sbocca in mare, è abbastanza ampia ma poco profonda.
La zona dalla foce è di terra e ciottoli; la spiaggia circostante fino ad alcune centinaia di metri a sud è formata da sabbia e sassi, che sono presenti anche in acqua per molti metri, nelle vicinanze della foce inoltre c’e’ qualche fila di scogli ad un 120-150 metri dalla riva.
Caratteristica di questo litorale è che il fondale scende abbastanza ripido, le acque sono scure e raggiungono buone profondità gia dopo poche decine di metri.

Specie Ittiche
All’interno della foce troviamo cavedani, cefali, carpe e anguille.
Nell’area di mare intorno ci sono nei diversi periodi dell’anno tutte le specie di pesci che girano intorno agli estuari: sono presenti spigole, mormore, ombrine, qualche orata, gli immancabili gronghi, saraghi, occhiate, lecce (a settembre).

Tecniche di pesca
Vi ho segnalato questo itinerario, in particolare per due tecniche: lo spinning ed il surfcasting.
Lo spinning lo si può praticare sia nell’ultima zona di acqua dolce cercando i cavedani, che soprattutto nella zona di acqua salmastra o dalla riva del mare andando in cerca di spigole e lecce.
Per i cavedani, bene i classici rotanti argentati, anche i piccoli minnow da 3-4 cm; la portata d’acqua è costante ed abbondante, ma la corrente non e’ un’ ostacolo.
Discorso diverso per la spigola: un pesce difficile e lunatico che possiamo cercare tutto l’anno con esiti imprevedibili, meglio tra novembre e gennaio perché i pesci sono più grandi; provate sia con mare calmo o meglio ancora con acqua increspata ma limpida.
L’azione di pesca parte dalla foce, ma possiamo continuare verso nord o sud anche per lunghe distanze; per esca vi consiglio twister con testa piombata di colore bianco, perla o testarossa, lunghezza sui 10-12 cm e recupero altalenante provando ad ogni profondità; se volete poi i classici minnow, di qualsiasi colorazione e qualche ondulante bianco o argentato.
Nel periodo di agosto-settembre è presente la leccia, pescabile lanciando anche a 30-40 metri dalla riva nelle prime ore di luce, usando cucchiaini argentati e piccoli ondulanti; se le condizioni sono buone, si possono fare discrete pescate.
Il surfcasting concede buone prede nei mesi di maggio e giugno, pescando in notturna capitano spesso mormore con il mare calmo.
Con il mare mosso o in scaduta in inverno si possono prendere grosse spigole con esche voluminose come cannolicchi, bibi e americani, il grongo nelle stesse condizioni abbocca in buon numero sia in inverno che in estate.

I Nostri Consigli
Se venite a pescare la spigola a spinning, la pazienza è necessaria e il cappotto è molto facile.
Per la pesca alla leccia bisogna invece rispettare il calendario e attendere il giusto momento.
Il surf è divertente in estate, in inverno può dare soddisfazioni ma non alla prima uscita.
Se pescate di notte, il posto è un po’ buio, non dimenticatevi le torce.

 

Potete vedere l'articolo completo di foto e mappe su questi due spot alla voce "itinerari" sul sito www.pesca.abruzzo.it


AVVISO PERSONALE
Sono disposto a condividere insieme ad altri pescatori amanti del surfcasting le mie battute di pesca in questi due spot  appena descritti. Mi servirebbe anche per imparare meglio questa disciplina e per fare nuove amicizie. Chi fosse interessato mi può contattare tramite email al seguente indirizzo di posta elettronica jazzg@libero.it 
Per le battute di pesca sono disponibile dal lunedì al venerdì dalle ore 14 in poi e ovviamente tutti i sabati e le domeniche tranne questa settimana che sono occupato per motivi familiari.

 

sfoglia
  

Rubriche
Link
LINK DI PESCA SPORTIVA
Pesca On Line
Pesca in Mare
Caccia e pesca TV
Pescare net
Pesca e nautica
Surfcasting on line
Surfcasting e dintorni
The surf channel
Calabria pesca on line
Calabria Pesca
Pesca TV
Spinning On Line
Planet Spin
Pescare nel Mondo
Sport pesca spinning
Itinerari di pesca
Pesca Abruzzo
Pescara Pescando
Tecnolenza Adriatica
4venti Il portale per la pesca in mare
2anglers La pesca sportiva on line
Black Bass & Co. Tutto sulla pesca al lancio
F.I.P.S.A.S.
Pescare On Line
Pescare
Pesca Ok
Hobby pesca
------------------
RICERCA SUL WEB
Google
Yahoo
Virgilio
M S N
--------------------
UTILITA' E SERVIZI
Codice Civile
Codice Stradale
Codice Penale
Codice Fiscale
Enciclopedia Universale
Enciclpedia Medica
Pagine Bianche
Pagine Gialle
Pagine Utili
Orario Ferroviario
Stradario d'Italia
Poste Italiane
Finanze
Polizia di Stato
Edison
Enel
Telecom Italia
T I M
Rosso Alice
I.N.P.S.
I.N.A.I.L.
I.C.I.
INPDAP
CAP postali
--------------------
INFORMAZIONE
Tg5
Tgcom
Rai
Il Centro
Il Sole 24 ore
La7
La Repubblica
Il Tempo
L'Unità
Il Corriere della Sera
Il Messaggero
--------------------
L A V O R O
Adecco
Bollettino
Concorsi
Giovani Imprenditori
Informa Giovani
Jobline
Obiettivi
Informagiovani Giulianova
-------------------
DA VISITARE
Giorgius (esplorando il cyberspace)
Sebastiano (il matematico)
CeceniaSOS
Barfly blog
------------------
V A R I E
Tortoreto (TE)
Comune Tortoreto (TE)
Parco Nazionale D'Abruzzo
IL portale degli Abruzzesi
Abbruzzo social forum
Abruzzo città
Villa Pini D'Abruzzo (la clinica dove lavora mia sorella come fisioterapista)
Università degli studi di Teramo
Regione Abruzzo
Tutto Abruzzo
Abruzzo natura
Abruzzo Federvolley
Emanuela Falcetti (italiaistruzioniperluso)
Charlie Chaplin
Red Bull
Daddo (il portale multietnico)
Virtual Dj
Alinvolo (iniziative per la lotta all'Aids)
Almamegretta
Raiz
24grana
Quasi quasi ...
-----------------
MUSICA JAZZ
All About Jazz Italia
Sax on the Web
Jazzit (link di musica jazz)
Jazzos (portale di acquisti on line di prodotti inerenti la musica jazz)
Music Club (mensile di musica e concerti)
ACCUJAZZ (radio)
Jazz Convention
-------------------
CONSERVATORI E SCUOLE MUSICALI
Conservatorio di Roma
Conservatorio di L'Aquila
Istituto Braga di Teramo
Conservatorio di Fermo
Scuola Giocond di S.Benedetto T.
------------------
UN PO' DI CRISTIANESIMO
Radio Vaticana
Chiese teramane
Chiesa Della Madonna Dello Splendore di Giulianova Paese
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

Test your Internet connection speed at Speedtest.net

by Blografando&BW
Gioco Skateboard in città - Street sesh
Bel gioco di SkateBoard per effettuare acrobazie urbane in mezzo a veicoli vari, con scalinate da superare e rampe da usare per scavalcare camion e automobili.
QUI POTETE SEGUIRMI IN DIRETTA STREAMING QUANDO SONO ONLINE

Streaming video by Ustream
Partecipa al Sondaggio!
Chi è il tuo sassofonista preferito?
Risultati
Partecipa al Sondaggio!
In genere mi piace maggiormente ascoltare della buona musica jazz....
Risultati
JOHN COLTRANE MUSIC PLAYER Per un migliore ascolto delle radio e dei video sottostanti
mettere in pausa il player sovrastante


PESCA WEB TV STREAMING
Watch live streaming video from pescatv at livestream.com
Trabucco Fishing / Articoli e prodotti per la pesca sportiva e agonistica VIDEO MUSICALI

Visualizzazione ingrandita della mappa --------------------------------- Il jazz è molto più di una semplice forma musicale....il jazz è arte, cultura, conoscenza (me stesso) ----------- Miles Davis was the "Picasso of Jazz," reinventing himself and his sound endlessly in his musical quest. He was an artist that defied (and despised) categorization, yet he was the forerunner and innovator of many distinct and important musical movements. ----------- Il pugilato è come il jazz: più è buono e meno la gente l'apprezza. ~ George Foreman ----------- l'arte è espressione di sè. Se stai esprimendo la personalità di qualcun altro non è arte. Bennie Wallace ----------- L'improvvisazione è l'abilità di parlare a se stessi Cecil Taylor ----------- Il jazz è quel genere musicale che può assorbire un sacco di cose ed essere ancora jazz. Sonny Rollins ----------- AFORISMI DI MILES DAVIS: Prima lascia che io lo suoni, poi più tardi te lo spiegherò. La musica è diventata densa. Mi danno dei pezzi pieni d'accordi e io non li so suonare. Nel jazz sta prendendo piede una tendenza ad allontanarsi dal giro convenzionale degli accordi, e una rinnovata enfasi delle varizioni melodiche e armoniche. La musica e la vita sono solo questioni di stile. Non temere gli errori. Non ce ne sono. Non suonare quello che c'è. Suona quello che non c'è. È stato sempre un mio dono quello di saper ascoltare la musica. Non so da dove viene. C'è e non mi faccio domande. Perché suonare tutte queste note quando possiamo suonare solo le migliori? Un mito è un vecchio col bastone che viene ricordato per quello che faceva una volta. Io lo sto ancora facendo. Non esistono note sbagliate. ----------- Cos'è il Jazz? Amico, se lo devi chiedere, non lo saprai mai. Louis Armstrong ----------- In genere, il jazz è sempre stato simile al tipo d'uomo con cui non vorreste far uscire vostra figlia. Duke Ellington ----------- Il jazz non è morto, ha solo un odore un po' curioso. Frank Zappa ----------- La musica è la tua propria esperienza,i tuoi pensieri,la tua saggezza. Se non la vivi, non verrà MAI fuori dal tuo strumento Charlie Parker ----------- Il Jazz è l'unica musica in cui la stessa nota può essere suonata in ogni serata, ma sempre in modo diverso. Ornette Coleman ----------- Credo che la cosa più importante per un musicista sia quella di trasmettere a chi lo ascolta un'immagine di tutte le cose meravigliose che sente e avverte nell'universo. Questo è ciò che la musica significa per me, semplicemente una possibilità, tra le molte altre, di dire che viviamo in un mondo immenso e meraviglioso, un mondo che ci è stato donato John Coltrane ----------- Devi amare per poter suonare. Louis Amstrong ----------- Suona , suona sempre anche senza strumento. Lee Koniz ----------- Un giovane sassofonista si lamentava con me del fatto che ascoltare Coleman Hawkins lo innervosiva. Gli ho risposto: "Coleman Hawkins deve renderti nervoso! Hawkins ha innervosito tutti i sassofonisti degli ultimi quarant'anni!". Cannonball Adderley ----------- "Il sassofono non è solo qualcosa in cui soffiare; esso è qualcosa con cui cantare" Paul Brodie ----------- Mi voltai e c'era Bird, conciato peggio di una merda, con la faccia gonfia, gli occhi arrossati e l'aria di aver dormito nei suoi vestiti spiegazzati per giorni. Ma era fico, con quell'aria hip che gli riusciva di avere anche quando era ubriaco e drogato Miles Davis ----------- La musica lava via la polvere della vita quotidiana Art Blakey ----------- Il jazz è conosciuto in tutto il mondo come una forma d'arte musicale americana e così è. Niente America, niente jazz. Ho visto persone cercare di collegarlo ad altri paesi, per esempio all'Africa, ma non ha niente a che fare con l'Africa. Art Blakey ----------- Ci ho messo tutta la vita ad imparare cosa non si deve suonare. dizzy Gillespie ----------- Il blues non serve a far stare meglio te,serve a far star peggio ki ti ascolta!!! Gengive sanguinanti Murphy- Simpson - Lisa sogna il Blues ----------- se gradite uno strumento che canta,suonate il sassofono.relativamente è come la voce umana. Stan Getz ----------- "Come nuovo, uno dei migliori fegati contemporanei. A bagno nel Dewar (una marca di whisky) e scoppia di salute". paul desmond il giorno in cui gli diagnosticarono un tumore al polmone ----------- "e in culo anche il jazz" Novecento A. Baricco ----------- "io non sono quello che faccio, faccio quello che sono". Miles Davis ----------- "la vita senza la musica sarebbe un errore, ma anche la musica senza la vita sarebbe un errore!" Wayne Shorter ----------- L'unica rabbia che posso provare è verso di me, quando non riesco a suonare quello che voglio (J. Coltrane) ----------- 'Play it in the key of your soul' "Suonala nella chiave della tua Anima" Charles Mingus ----------- "Il jazz, se si vuole chiamarlo così, è un'espressione musicale; e questa musica è per me espressione degli ideali più alti. C'è dunque bisogno di fratellanza, e credo che con la fratellanza non ci sarebbe povertà. E con la fratellanza non ci sarebbe nemmeno la guerra" John Coltrane -----------

 Questo blog è contro la blacklist
ed eventuali commenti anonimi
(o non anonimi) che conterranno
turpiloqui e bestemmie verranno
(forse) cancellati.


Questo blog lo dedico alla memoria
di Fausto Papetti, scomparso nel 1999
nella quasi indifferenza. Eppure è stato
e rimarrà sempre il più grande
sassofonista che abbiamo avuto in Italia
e che pochi hanno saputo apprezzare,
specialmente le nuove generazioni.










 



 


























 

 

 

 



 


 

 

 

 

 




























 



























 

 






































IL CANNOCCHIALE